Facebook e la lotta alle notizie false

Facebook annuncia una lotta più serrata alle notizie false, alle prese con il suo ruolo sempre più preponderante di distributore di notizie, si sta imbarcando in un progetto che comprende forti partnership con società di media, per avere maggiore sostegno nelle notizie locali e per educare gli utenti a saper riconoscere le notizie bufala da quelle reali.

In pratica sta intraprendendo una dura lotta contro le notizie false che imperversano sulla piattaforma.

Facebook annuncia la lotta alle notizie false

La società ha annunciato che lancerà degli strumenti per segnalare le notizie false. La fase di sperimentazione è cominciata negli Stati Uniti e il prossimo paese sarà la Germania.Facebook ha lanciato questa novità infatti negli Stati Uniti già da qualche settimana.

Questi strumenti dovrebbero rendere più facile per gli utenti la segnalazione di notizie false e la verifica delle affermazioni presenti in alcune di esse.

Dopo le elezioni negli Stati Uniti in molti avevano attribuito a Facebook una responsabilità importante nella diffusione di notizie false, le quali avrebbero condizionato il risultato favorendo Donald Trump.

Mark Zuckerberg, però aveva rapidamente smentito queste accuse ritenendo “molto improbabile che le notizie false abbiano cambiato l’esito delle elezioni in una direzione piuttosto che in un’altra”.  Zuckerberg aveva inoltre sostenuto che “più del 99 per cento” dei contenuti di Facebook sono autentici, e che solo una minima parte conterrebbe notizie false.

Fatto sta che proprio dopo le critiche diffuse dopo le elezioni presidenziali 2016 si è sentita la necessità della creazione di queste caratteristiche all’interno della piattaforma. In molti infatti hanno ritenuto che Facebook non abbia fatto abbastanza per fermare la diffusione di storie false e fuorvianti.

Forse non è un caso neppure che questo tipo di aggiornamenti arrivino in Germania prima che in altri paesi; dato che la cancelliera tedesca Angela Merkel lo scorso autunno prima delle elezioni è stata presa di mira da notizie false.

Facebook annuncia la lotta alle notizie false
Una storia falsa, in particolare quella in cui la Merkel è ritratta in un selfie con un ragazzo. L’uomo è stato spacciato per uno dei terroristi di Bruxelles, mentre in realtà si trattava di un rifugiato. La notizia falsa è stata condivisa ben 32.000 volte su Facebook!

Da ora in avanti in base a quanto annunciato da Zuckerberg, gli utenti di Facebook potranno denunciare le notizie false più semplicemente, grazie ad un aggiornamento del modulo di segnalazione dei contenuti.

Gli utenti saranno liberi di effettuare la condivisione, ma un pop-up li avvertirà che quella notizia è stata messa in discussione e che potrebbe essere molto probabilmente falsa. Il contenuto infine verrà penalizzato, qualora il numero di condivisioni e like dovesse essere inspiegabilmente alto.

Gli strumenti sono ancora in fase di test e Facebook ha dichiarato che continuerà a lavorare su soluzioni sempre più mirate per questo tipo di problema.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.