Facebook vuole che parliamo di più con i nostri amici.

Facebook-vuole-che-parliamo-di-più-con-i-nostri-amiciFacebook sta testando una nuova funzione per farci interagire al meglio con i nostri contatti si chiama “What friends are talking about”. D’altronde la missione di Facebook è sempre stata quella di poter far avere agli utenti più amici possibili per farli interagire tra di loro. Facebook vuole che parliamo di più con i nostri amici.

Da pochi giorni ha dato il via a quello che per il momento è solo un esperimento in versione BETA visibile solo in alcuni Feeds. Questa notizia è trapelata lo scorso venerdì su Mashable . Secondo Technorati un motore di ricerca dedicato al mondo dei blog, Mashable è il terzo blog più popolare al mondo. Questa funzione di Facebook è stata appunto resa nota da Mashable in un articolo dicendo di  averla individuata nella versione Android della app di Facebook per smartphone. È possibile che altri utenti su altre piattaforme lo abbiano già visto.

La caratteristica di questa funzione è quella di raccogliere i messaggi dei propri amici in una sezione speciale del proprio News Feed, solo un po’ più in basso rispetto al header, mettendo in evidenza quanti commenti vengono fatti su quel argomento da altre persone. Diciamo che per l’utente finale su Facebook la cosa non creerà disagio in quanto si tratta di un semplice post con un immagine delle dimensioni di un normale News Feed, nessuna seccatura per l’usabilità.

Ecco come funziona “Facebook What friends are talking about”:

Noi utenti abbiamo sottoscritto un contratto con Facebook e gli abbiamo fornito dati come nome e foto profilo. Facebook alle volte testa delle funzioni come questa su piccoli gruppi di utenti servendosi dei dati che ha a disposizione. Facebook lo ha già fatto per esempio prima di debuttare ufficialmente con Trending Feature la lista “Popolari” per intenderci, che seleziona gli argomenti più popolari gli articoli e le parole chiave. Sono state fatte delle prove già a giugno su un gruppo di utenti per poi ufficializzare il tutto la scorsa settimana. Naturalmente, non c’è mai alcuna garanzia che le caratteristiche del test verranno estese a tutti. Facebook non fornisce di solito dettagli su questo tipo di sperimentazioni. All’inizio dell’ estate, Facebook ha detto comunque di voler dare la priorità ai messaggi di familiari e amici e poi a quelli delle aziende. Non è ancora chiaro come si muoverà questa funzione. Potrebbe trattarsi di una manovra per targettizzare maggiormente gli utenti, se così fosse non sembra un buon modo per incoraggiare le persone a interagire tra loro.

Gli aggiornamenti saranno raggruppati in blocchi più piccoli in modo da poter vedere di più sullo schermo, il che significa essenzialmente più opportunità per gli utenti di commentare qualcosa senza dover scorrere troppo.

Questa funzione di prova, potrebbe dunque cambiare il modo di interagire con i post dei propri amici.
Come sempre, Facebook potrebbe anche dare a questa funzione un taglio più ampio oppure potrebbe non farla mai partire in maniera ufficiale, tutto dipende dal periodo di prova. Proprio come quando devi essere assunto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.